Strage di Viareggio, familiari vittime: «Moretti si dimetta da Finmeccanica»

361
Strage di Viareggio, Moretti si dimetta da Finmeccanica

Strage di Viareggio del 2009, arriva ora la sentenza

Strage di Viareggio, Moretti deve dimettersiDopo anni di attesa è arrivata la sentenza: per la strage di Viareggio avvenuta nel giugno del 2009 sono stati condannati a 7 anni di reclusione sia Mauro Moretti che Michele Mario Elia, all’epoca dirigenti di Ferrovie dello Stato. La procura di Lucca aveva chiesto invece 16 anni per Moretti e 15 per Elia, finiti sotto processo con l’accusa a vario titolo di disastro ferroviario, incendio colposo, omicidio colposo plurimo e lesioni personali.

Ma i familiari delle vittime non ci stanno e chiedono a grande voce le dimissioni di Moretti dal ruolo di ad di Leonardo-Finmeccanica: «E’ inaccettabile che dopo una condanna di primo grado Mauro Moretti possa ancora guidare un’azienda di Stato. Ne chiediamo le dimissioni e che sia tolto a Moretti il titolo di Cavaliere del Lavoro».

I familiari, così come evidentemente anche la magistratura, ritengono infatti che Moretti sia stato colpevole del disastro che ha causato la morte di 32 persone: «Il sistema ferroviario del trasporto merci pericolose è stato riconosciuto responsabile delle gravissime inadempienze e omissioni» per cui si è sancito che i vertici delle aziende coinvolte, tra cui appunto Moretti, «avevano poteri e mezzi per intervenire».

Ma Leonardo-Finmeccanica fa quadrato attorno al suo ad e nelle ore successive alla sentenza spiega: «Il cda della società ha verificato che permangono in capo all’amministratore delegato tutti i requisiti, nonché la piena capacità di esercitare il suo lavoro, ed ha confermato, all’unanimità, piena fiducia a Moretti».

Francesco Giubbilini

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO