Donald Trump si scatena contro Obama e Nazioni Unite

286
Donald Trump si scatena contro Obama e Nazioni Unite

In attesa dell’insediamento ufficiale che avverrà soltanto il 20 gennaio prossimo, Donald Trump torna a twittare i suoi pensieri relativi a politica ed economia.

Non ultimo, l’attacco a Barack Obama: «Il presidente Obama ha detto che se si fosse presentato lui contro di me, avrebbe vinto. Deve dirlo ma io dico no, assolutamente no». E il motivo per cui non sarebbe riuscito a spuntarla, secondo Trump, sarebbe da addebitare alle politiche varate dal predecessore sui fronti «Isis, Obamacare e posti di lavoro».

Donald Trump si scatena contro Obama e Nazioni Unite

«Il mondo era cupo prima che io vincessi – scrive il tycoon – non c’era speranza, ora il mercato è risalito del 10% e le spese per il Natale hanno oltrepassato la soglia dei mille miliardi». 

A quattro giorni dalla risoluzione contro gli insediamenti israeliani nelle terre palestinesi, contro cui l’amministrazione Obama non si è sentita di porre il veto, Trump ne approfitta per scagliarsi anche contro le Nazioni Unite: «L’ONU ha un potenziale così grande, ma al momento è solo un club dove le persone si riuniscono, chiacchierano e si divertono. E’ così triste». E infatti già tempo fa, sempre su Twitter, il neopresidente eletto aveva anticipato una questione poi tornata attuale: «Per quanto riguarda l’Onu, le cose saranno diverse dopo il 20 gennaio».

Bottalico Viviana

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO